Tourmake: la start-up che permette di migliorare il tuo business attraverso l’impiego di tour virtuali interattivi
7 settembre 2017
I 12 migliori usi della Virtual Reality applicati al Marketing
28 settembre 2017

Le chat di WhatsApp diventano libri fotografici: arriva in Italia Zapptales (da repubblica.it)

L’azienda punta sul rilancio del concetto di ‘album di famiglia’. Per realizzarli si deve esportare e inviare lo scambio di messaggi tramite una app o al sito dell’azienda

LE FOTOGRAFIE di una vacanza o uno scambio dolce di messaggi con il proprio partner, conservati su Whatsapp, potranno diventare un libro. E’ l’idea di Zapptales, startup che arriva ora in Italia, contro la paura di eliminare la chat per sbaglio o il fastidio di essere costretti a scegliere cosa cancellare per liberare la memoria dello smartphone.

Per trasformare in carta immagini e messaggi basterà esportarli e inviarli a Zapptales tramite la app (disponibile sia per iOS che per Android) o al sito dell’azienda fondata da Daniel Vicen Renner. Una volta ricevuta l’anteprima, si possono scegliere lo sfondo delle pagine, il font del testo, il colore di copertina e la lunghezza, per la quale non ci sono limiti. Il prezzo base è di 24,90 euro per un libro con copertina non rigida e di massimo 150 pagine. L’aggiunta di altre 50 costa quattro euro, mentre se si preferisce il volume in pdf il prezzo di partenza è di 14,90 euro per un album da 400 pagine.

Viaggi, feste, matrimoni, i primi passi di un figlio, una lunga e consolidata amicizia. Riportare su carta il materiale multimediale che ci scambiamo con i telefonini è una moda che prende sempre più campo. Oltre a Zapptales, anche la startup italiana Memeoirs aveva messo a punto un sistema simile il maggio scorso. Già Photos di Apple, Google Foto e Flickr permettevano di creare album con immagini, foto e screenshot salvati sul pc. Il servizio di Zapptales va oltre perchè sono gli scambi su WhatsApp, l’app di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, a finire su carta.

E proprio qui sta il dilemma: vedremo se il mercato premierà l’idea di “rilanciare l’album di famiglia” o se a prevalere sarà la prudenza degli utenti. A subentrare è anche un discorso di privacy, dato che per la realizzazione di un libro occorre inviare un’intera chat privata dove, magari, ci sono battute che sarebbe imbarazzante o rischioso rendere pubbliche.

articolo originale:

http://www.repubblica.it/tecnologia/social-network/2017/09/06/news/zapptales_libri_chat_whatsapp-174752944/

Cleverage su scoop.it
Cleverage su scoop.it
Scoop.it è una fenomenale piattaforma per il content marketing, che dà la possibilità di raccogliere e condividere online materiali rilevanti per le persone interessate all’ambito di attività della nostra azienda.