Eye, la custodia che aggiunge un Android al tuo iPhone
2 giugno 2017
Microsoft Forum 2017, l’innovazione in Italia è questione di impresa
5 luglio 2017

Kado Wallet, il caricabatterie che sta nel portafogli

Uno dei talloni d’Achille degli smartphone è ancora — dalla nascita del touchscreen — la durata della batteria.C’è chi sta pensando a una soluzione.

Uno dei talloni d’Achille degli smartphone è ancora — dalla nascita del touchscreen — la durata della batteria. La soluzione per chi resta a lungo lontano da casa, magari per lavoro, è portarsi in giro un caricabatterie; tra telefono, computer, fotocamera e accessori vari però la situazione può diventare presto insostenibile. La startup statunitense Kado ha la soluzione: un caricabatterie talmente sottile da riuscire a stare comodamente in un portafogli.

(Foto: Kado)
(Foto: Kado)

Si chiama Kado Wallet, è spesso appena 5 millimetri ed è in grado di caricare ogni tipo di smartphone con un intensità di corrente di 2 Ampere. Le componenti necessarie alla ricarica riposano tutte nell’impalpabile involucro, mentre la spina si estrae solo all’occorrenza; sul bordo c’è giusto lo spazio per inserire la presa USB da collegare al telefono.

(Foto: Mauro Tacchinardi)
(Foto: Mauro Tacchinardi)

Il gruppo statunitense ha anche una soluzione per chi cerca un alimentatore da PC: si chiama Kado Sleeve, e in uno spessore di 7,6 millimetri fa per laptop e 2-in-1 ciò che Kado Wallet fa per telefoni e tablet. I due gadget arriveranno inizialmente negli Stati Uniti, anche perché così come sono non funzionerebbero con le nostre prese elettriche.

(Foto: Mauro Tacchinardi)
(Foto: Mauro Tacchinardi)

L’arrivo in Europa di due versioni provviste dell’adeguato standard compatibile anche da noi è previsto entro la fine dell’anno. Nel vecchio continente Kado Wallet costerà circa 50 euro, mentre per acquistare Kado Sleeve occorrerà il doppio.

Kado Wallet, il caricabatterie che sta nel portafogli